Comorbilità

La Consensus Conference (2007) ha sottolineato un’alta presenza di comorbilità sia fra i disturbi specifici dell’apprendimento stessi, sia fra DSA ed altri disturbi (disprassie, disturbi del comportamento e dell’umore, ADHD, disturbi d’ansia, ecc.).

È importante non considerare questa compresenza come una relazione di tipo causale; in alcuni casi di manifestazioni psicopatologiche in presenza di disturbi specifici dell’apprendimento, la comorbilità può anche essere la conseguenza dei vissuti derivanti dal disturbo.