Valutazione Neuropsicologica

VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA.

La valutazione neuropsicologica dello sviluppo si rivolge a soggetti con difficoltà nell’apprendimento scolastico con l’obiettivo di tracciare un profilo di sviluppo cognitivo e comprendere così le modalità delle difficoltà scolastiche.

La valutazione viene effettuata mediante l’uso di test oggettivi (standardizzati) che valutano i seguenti ambiti : linguaggio, percezione, memoria, organizzazione prassica, attenzione, abilità esecutive e di problem solving, abilità scolastiche (lettura, calcolo, scrittura), livello intellettivo. Essa consente di individuare le aree carenti nel profilo del soggetto in base al principio di discrepanza per cui la prestazione viene definita deficitaria in rapporto alle attese per l’età e/o alla classe frequentata.

Una volta individuata l’area carente, è possibile formulare programmi di intervento specifici per il singolo caso e, in seguito, di verificarne l’efficacia.

In sintesi, la valutazione neuropsicologica contribuisce:

– alla diagnosi precoce, differenziale e funzionale;

– a tracciare il profilo individuale dei punti deboli e delle potenzialità;

– a programmare il trattamento riabilitativo verificandone l’efficacia nel tempo;

– a dare indicazioni di tipo didattico.